La nave sta per raggiungere il porto… ma io dove sono?

Questo è un periodo di chiusura, ognuno si affretta con le sue cose sotto il braccio: compiti, medie, programmi finali. In sala prof è stato allestito un angolo per gli insegnanti delusi, solo per sbattere la testa contro il muro. Quelli perfetti invece hanno già tutto pronto, in cartaceo e su file, proprio come vuole la presidenza. prima ancora che ce lo chieda. Quelli trasparenti si aggirano per i corridoi e la segreteria come se nessuno li vedesse: qualcuno è felice della propria non visibilità, qualcun altro la percepisce come un’offesa. I prof saccenti sparano sentenze su segreteria, presidenza, sindacati, partiti ed anche la Chiesa (che non ci sta mai male). I prof ignoranti si girano dall’altra parte perché non sanno di cosa parlano. I prof giovani sperano di diventare prof di ruolo, quelli vecchi di andarsene in pensione. I prof buoni danno a tutti almeno sei in pagella: quelli cattivi hanno la maggioranza di insufficienze. I prof che non vogliono beghe fanno i prof buoni, i prof che non ce la fanno a dare a tutti la sufficienza fanno i prof cattivi. I prof amati dai ragazzi fanno loro grandi sorrisi, i prof che i ragazzi non sopportano si arrabbiano perché i ragazzi non si impegnano. I prof che non sanno adeguarsi chiedono chiarezza, quelli più elastici si sono abituati all’oscurità.

Tante parole, tanti sospiri.

Sembra impossibile fare la cosa giusta: tutto si contorce e si attorciglia in spirali imperfette.

Ma alla fine troveremo il bandolo della matassa: proveremo a fare la cosa più giusta per loro e sicuramente faremo una cosa che ci sembrerà sensata e ragionevole.

E saremo pronti a settembre a ripartire. Per una nuova avventura.

9 Risposte to “La nave sta per raggiungere il porto… ma io dove sono?”

  1. annarita Says:

    Me lo auguro di cuore!

  2. profegi Says:

    Come al solito sapete esprimere i miei sentimenti in modo calzante! Io come sempre sono tra i “cattivi” e provo anche un certo senso di frustrazione… Non commmentamo poi il mio stato d’animo dopo gli scrutini….Noto poi con dispiacere che mi sto “abituando” anch’io all’oscurità! Anche se qualche sprazzo di rabbia mi mantiene viva, o almeno mi dà la sensazione di esserlo!
    Vi voglio bene, profegi.

  3. profepa Says:

    Accetto volentieri il “vi voglio bene” finale e lo metto da parte, come risorsa, per periodi di necessità. Sei molto cara!Conoscendoti non ti ci vedo proprio nell’oscurità: toni pacati, rassegnati non ti appartengono davvero a meno che la nuova scuola avrà fatto il miracolo!
    Naturalmente le pennellate, con cui vengono espressi i sentimenti di cui parli, sono tutte e solo di profema che è inarrivabile!
    Scrivi profema!
    Una profepa precisa

  4. profegi Says:

    Volevate sapere dove sono io?
    Come al solito nel Limbo, anche se il Papa ha detto che il Limbo non esiste più! Invece vi assicuro che nei meandri della burocrazia scolastica il Limbo esiste eccome ed io ne sono la prova vivente… ma io esisto davvero?!!!! Anche per quest’anno sono nella categoria: “senza sede” con tutti i problemi che ciò comporta… ma dove le “vendono” queste sedi? ne posso acquistare una?!!!
    Scusate per lo sfogo ma…non ne posso più!
    Baci baci, profegi.

  5. profepa Says:

    Ma dai! Ci stavo pensando in questi giorni quando sono stati pubblicati i movimenti… Hai ragione! La giustificazione ufficiale qual è? Quella di appartenere ad una classe di concorso in esubero? Ho visto che per le altre classi di concorso le sedi sono state assegnate…
    Un salutone,
    profepa

  6. profegi Says:

    Io la motivazione non la so, anche perchè parlare con il c.s.a.è un’impresa!!!

  7. profepa Says:

    Utilizzazione a Firenze?

  8. profegi Says:

    Si, fatta adesso, ma non è detto che me la diano per cui se dall’organico di fatto salta fuori un posto (di qualunque genere e sottolineo qualunque) io perdo l’opportunità di avere l’utilizzazione a Firenze e quindi posso sperare solo nelle assegnazioni provvisorie. Il bello è che l’organico di fatto per operare una scelta oculata uscirà dopo il tempo massimo di consegna dei moduli per utilizzazioni e assegnazioni per cui non c’è che da sperare di aver azzeccato la scelta giusta… Ed ecco dunque la risposta alla domanda “dove sono io”: nei panni della Sibilla Cumana a cercare di fare, ed azzeccare, previsioni!!!!!

  9. profepa Says:

    Ti auguro, allora, di avere l’ispirazione giusta… 🙂
    Un abbraccio,
    profepa


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: