Costo medio e costo marginale

Questo è il problema assegnato la settimana scorsa:

Data la funzione di costo totale: y=0,004x^2+80x+40000
a) determinare l’espressione analitica del costo medio e rappresentarla graficamente;
b) determinare l’espressione analitica del costo marginale e rappresentarla graficamente;
c) verificare che il costo medio è decrescente dove il costo marginale è minore di quello medio e che il costo medio è crescente dove il costo marginale è maggiore di quello medio;
d) verificare che il costo medio coincide con il costo marginale nel punto in cui il costo medio è minimo.

Qui ci sono i grafici e qua puoi trovare delle indicazioni per lo svolgimento.

Pubblicato su esercizi, quinta. 9 Comments »

9 Risposte to “Costo medio e costo marginale”

  1. profema Says:

    Scusate per la forma che non riesco a rendere scorrevole e piacevole. Si accettano contributi anche in quel senso.

  2. texaco19 Says:

    piccolo problema…apparte che sono le 3.10 di mattina però avevo davanti agli occhi sto maledetto esercizio…ma per trovare il punto minimo del costo medio devo fare come nei problemi di scelta in condizioni reali min(-b/a ; -delta/2a)????? se la formula è sbagliata nn è colpa mia, ma è colpa dell’orario…
    ah profe..nn le dico chi sono tanto penso che lo abbi capito, le do un aiuto…sto riuscendo piano piano ad entrare nei meccanismi della matematica da quest’anno!!!!:-)

  3. profema Says:

    Ehi, texaco, che stai dicendo!? Ti prego, correggi l’italiano, correggi la formula, ricorda quando quella pseudo formula può essere applicata… Dammi una speranza che tutto questo sia accaduto solo per l’ora… (forse è meglio dormire a quell’ora lì… 🙂

  4. profema Says:

    Comunque non so chi sei…tranquillo! 😉

  5. texaco19 Says:

    oggi mi sono fregato…eheheh…dai profe però era colpa dell’orario…diciamo!!!!

  6. profema Says:

    Ma correggiti, dunque! Fa vedere al mondo che in altro orario le cose le sai! (E non scherzo…)

  7. vale_titta Says:

    vorrei rispondere a texaco19 dicendo che quella formula che ha scritto è la formula per trovare il vertice che poi nn è così ma V(-b/2a;-delta/4a) mentre per trovare il punto minimo del costo medio devi studiare la derivata prima oppure visto che il costo medio è un iperbole nn equilatera y= a/x+bx+c e il punto minimo si trova facendo min(radice quadrata di a/b;2 per (radice quadrata di a per b )+ c)…spero di essere stata chiara e soprattutto di aver risposto bene…professoressa cmq sono la motta

  8. Luca18 Says:

    A quanto vedo c’è chi ha già svolto il mio lavoro di correzione delle mezze boiate del texaco…. quindi non mi rimane che andare a letto.. bonanotte a tutti 🙂

  9. profema Says:

    Bene…adesso va un po’ meglio: solo non si sa di chi è il vertice 🙂
    Texaco…ringrazia!


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: